Le multe e i provvedimenti amministrativi in questi casi sono davvero terribili e impongono un motivo in pił per essere sempre in regola

Una corretta attenzione nella manutenzione dell'auto è fondamentale come abbiamo visto per la sicurezza delle nostre strade, percui quello della incolumità personale è certamente il motivo principale per effettuare il collaudo nei tempi previsti, oltre naturalmente al fatto che è assolutamente obbligatoria e stabilita dalla Legge.

Ma attenzione, perchè se andate a leggere le sanzioni previste dal Codice della Strada in caso di circolazione dell'automobile oltre la validità della revisione siamo certi che scoprirete un altro ottimo motivo per ricordarvi di effettuare il collaudo.

La sanzione amministrativa in questi casi ammonta infatti a 168 euro nel caso minimo, ma può raggiungere i 674 euro nei casi più gravi.

Ma c'è di peggio, se l'automobile non passa la revisione ma viene comunque "pizzicata" sulle nostre strade viene applicata una sanzione davvero terrificante che parte da un minimo di 1957 euro fino a raggiungere un massimo di 7953 euro, oltre al fermo amministrativo del veicolo per 90 giorni.

Un vero e proprio salasso, che ha lo scopo evidentemente di prevenire tutti i possibili rischi per gli automobilisti  causati da noncuranze, leggerezze o episodi di malafede: in quest'ultimo caso in particolare, se si presenta un certificato di revisione falso, si incorre in una sanzione che va dai 419 fino ai 1682 euro, oltre al ritiro del libretto di circolazione.